05.11.2021     12.11.2021
  Registrazione automatica dei tempi morti per Teamplanner
In questo blog , scoprirete come la nuova funzione di registrazione automatica dei tempi morti per Teamplanner, può semplificare ulteriormente la vostra vita quotidiana.


Cosa sono i tempi morti?

I tempi morti sono quelli in cui non viene inserito alcun appuntamento durante l'orario di lavoro (secondo il programma di lavoro in Teamplanner).

La novità

Ora è possibile riempire questi tempi di inattività con dei blocchi di tempo pagato. I blocchi vengono creati di notte per il giorno precedente e inseriti in Teamplanner alle 5 del mattino. Questo significa che il risultato del giorno precedente sarà visibile la mattina successiva. 

Attivazione / Disattivazione

Questa nuova funzione è già stata attivata per tutti i nuovi clienti. Se lo si desidera, può essere disattivata, per esempio per gli studi privati che preferiscono controllare e rivedere tutti i processi manualmente. Se la funzione è attiva, i tempi di inattività non devono più essere inseriti. Attenzione: le assenze devono comunque essere registrate. Se l'opzione non è attiva, vale il contrario. 
Si consiglia di attivare l'opzione, dato che i tempi morti sono di solito più frequenti delle assenze. 

Un esempio

Un dipendente si ammala e deve lasciare lo studio in anticipo. Ora si può inserire un blocco per il tempo di inattività. Se il blocco non viene inserito, le ore saranno conteggiate automaticamente. Prima di questa nuova opzione, si sarebbe dovuto riempire manualmente ogni singolo tempo morto. 

Come si attiva/disattiva la funzione?

Andate nelle impostazioni del programma e cliccate sulla sotto-scheda "Apps". Selezionate "Teamplanner" - in basso a sinistra vedrete la funzione con una piccola casella con un segno di spunta. Se desiderate disabilitare la funzione, cliccate sulla casella e il segno di spunta verrà rimosso. Non dimenticate di cliccare su "Salva" per registrare con successo tutte le modifiche.